Machiavelli, Guicciardini e la Repubblica degli zoccoli (Carpi 1521)

Machiavelli, Guicciardini e la Repubblica degli zoccoli (Carpi 1521)
Fabrizio Stermieri

Prezzo 16,00 Descrizione

Nel maggio del 1521 ebbe luogo a Carpi il Capitolo Generale dell'Ordine dei Frati Minori Osservanti. Un evento fratesco eternato nella storia e nella letteratura da un intenso e vivace scambio di lettere fra due protagonisti d'eccezione del nostro ultimo Rinascimento: Niccolò Machiavelli, segretario fiorentino inviato in missione dalla Signoria di Firenze presso i frati convenuti a Carpi da tutte le province d'Europa, e Francesco Guicciardini, famoso per la sua monumentale "Storia d'Italia", all'epoca governatore di Modena per conto del papa.

Se le sei lettere che i due si scambiarono in quei tre giorni sono passate alla storia, quanto meno a quella della letteratura, non altrettanto è successo per l'avvenimento in sé (il Capitolo Generale fratesco, per intenderci) e per il contorno storico in cui esso avvenne. Di allora rimane, nero su bianco, solo la nomea di "infidi" e di "bugiardi" affibbiata ai carpigiani e di "mangioni e zoccolanti" rifilata ai frati.

 

Questo saggio, che ripercorre quell'evento e che ricostruisce quell'ambientazione, cerca di riportare gli avvenimenti con oggettività. Grazie ad una lettura nuova dell'episodio, l'autore de "Il Principe" e de "La Mandragola", castigatore di costumi ed implacabile critico del suo prossimo, ne esce ridimensionato e, in certo qual modo, sconfitto.

Specifications

  • Anno pubblicazione::
    2016
  • ISBN:
    978-88-6509-138-8
  • Pagine:
    192
  • Formato:
    14x21
  • Editore: Colombini Editore

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.